ATTIVITÀ FILM LITERACY

FILM LITERACY

PROGETTO METHEXIS

Il Progetto Methexis riunisce dal 2001 a Roma studenti di cinema provenienti dalle Scuole Nazionali di Cinema di Spagna, Francia, Croazia, Italia, Grecia, Marocco, Libano, Giordania, Tunisia, Egitto, Israele, Turchia, Iran, etc.; al contempo vengono coinvolti gli Istituti di pena italiani, che organizzano al proprio interno giurie composte da detenuti di diversa nazionalità.

In una riunione plenaria all’interno della Casa di Reclusione Rebibbia, le due ali della giuria confrontano le loro scelte e designano insieme il vincitore del Premio Methexis per miglior cortometraggio e del Premio Cervantes, destinato al cortometraggio più innovativo.

In ciascuno degli Istituti di Pena aderenti al Progetto vengono annualmente aggiornate le Mediateche, fondate nel 2001 e parte integrante del Progetto, con cortometraggi, documentari e materiali audiovisivi ad uso dei detenuti e degli educatori, che divengono patrimonio permanente degli Istituti di Pena.

LE RASSEGNE

CORTI DALLE CARCERI: vetrina di corti e medio-metraggi realizzati e prodotti direttamente negli Istituti di Pena, da e con i detenuti. Quest’esperienza, nata nel corso dell’edizione 2005, ha raccolto l’entusiastica adesione di numerosi Istituti e ha sottolineato il valore del linguaggio universale del cinema, in grado di rappresentare e far comprendere con immediatezza le differenze culturali tra paesi e popoli diversi, svolgendo un ruolo di mediazione.

SGUARDI FAL FUTURO: gli studenti della Giuria Methexis presentano i propri cortometraggi di diploma, un’importante occasione di confronto tra metodologie di studio e sistemi culturali tra giovani provenienti dai paesi del Mediterraneo.

MEDFILM FESTIVAL E
GLI STUDENTI DELL’ISTITUTO R. ROSSELLINI

Il MedFilm Festival inaugura un rapporto di collaborazione con l’Istituto di Stato per la Cinematografia e la TV Roberto Rossellini, finalizzato all’alfabetizzazione cinematografica e alla realizzazione di attività incluse nell’alternanza scuola-lavoro.

Allo scopo di permettere agli studenti una partecipazione il più possibile attiva e pedagogica, verranno organizzate 4 squadre di studenti operatori e montatori che si occuperanno di realizzare interviste ai registe e agli spettatori, nonché di filmare tutti i momenti più importanti del festival, masterclass, incontri letterari, dibattiti. Inoltre, 45 ragazzi andranno a costituire 3 giurie, una per ogni sezione (Finzione, Documentari e Cortometraggi) che avranno il compito di attribuire tre Premi Speciali.