HOME NEWS

NEWS

MEDFILM FESTIVAL 2017: CERIMONIA DI APERTURA

By CATEGORIA EVENTO: MEDFILM FESTIVAL XXIII, NEWS | No Comments

MEDFILM FESTIVAL XXIII EDIZIONE
CERIMONIA D’APERTURA
10 NOVEMBRE, 20:00 – CINEMA SAVOY

Siamo lieti di annunciare la cerimonia di apertura della XXIII edizione del MedFilm Festival, che si terrà venerdì 10 Novembre alle ore 20:00 presso il Cinema Savoy. Nel corso della serata, verrà assegnato il Premio Koiné ad Emma Bonino e il Premio alla Carriera al regista Merzak Allouach.

A seguire, proiezione del film La Bella e le Bestie della regista Kaouther Ben Hania, presentato dalla protagonista Mariam Al Ferjani.

SINOSSI

Durante una festa studentesca, Mariam, una giovane donna tunisina, incontra Youssef, un ragazzo che non le toglie gli occhi di dosso. I due escono dal locale per fare una passeggiata sulla spiaggia. Inizia così una lunga notte, durante la quale Mariam dovrà combattere per i propri diritti e la sua dignità. Ma come può essere fatta giustizia quando questa sta dalla parte dei colpevoli? Un film basato su fatti realmente accaduti, ricostruiti da Meriem Ben Mohamed con Ava Djamshidi nel libro Coupable d’avoir été violée.

KAOUTHER BEN HANIA

Kaouther Ben Hania è nata a Sidi Bouzid nel 1977. Dopo gli studi all’Ecole des Arts et du Cinéma di Tunisi, ha studiato sceneggiatura a La Fémis di Parigi. In seguito ha ottenuto un Master Cinematografico e Audiovisivo alla Sorbonne Nouvelle-Paris 3. Ha diretto i documentari Les Imams vont à l’école (2010) e Zaineb n’aime pas la neige (2016), il cortometraggio Peau de colle (2013) e il lungometraggio Le Challat de Tunis (2014).

La serata d’apertura è a ingresso libero tramite prenotazione all’email del festival: [email protected]

MEDFILM FESTIVAL 2017: PREMIO ALLA CARRIERA MERZAK ALLOUACH

By CATEGORIA EVENTO: MEDFILM FESTIVAL XXIII, NEWS | No Comments

MEDFILM FESTIVAL XXIII EDIZIONE
PREMIO ALLA CARRIERA 2017
CERIMONIA DI PREMIAZIONE
10 NOVEMBRE, ORE 20:00 – CINEMA SAVOY

Il Premio alla Carriera 2017 sarà conferito a Merzak Allouache in occasione della Cerimonia di Apertura che si terrà il 10 novembre, alle ore 20:00, presso il Cinema Savoy. Inoltre, sabato 11 verrà proiettato Investigating Paradise alla presenza del regista.

MERZAK ALLOUACHE

Merzak Allouache inizia ventenne la sua formazione all’Istituto nazionale del cinema di Algeri. Lavora su diversi set, realizza documentari, produce trasmissioni umoristiche per la televisione algerina. Nel 1976 dirige il suo primo lungometraggio Omar Gatlato, una commedia. Seguono Bab El-Oued City, dai toni drammatici, presentato nella sezione Un Certain Regard del Festival di Cannes del 1994, e il più leggero Salut cousin! (1996), presentato di nuovo al Festival di Cannes, stavolta nella Quinzaine des Réalisateurs; in seguito torna sui temi drammatici raccontando l’Algeria degli anni del terrore in L’autre monde (2001). Chouchou (2003) e Bab el web (2005) confermano la vena di Allouache per la commedia prima di tornare al dramma con Tamanrasset (2008) e Madame Courage (2015).

MEDFILM FESTIVAL 2017: L’ALTRA METÀ DELLA MEZZALUNA

By CATEGORIA EVENTO: MEDFILM FESTIVAL XXIII, NEWS | No Comments

MEDFILM FESTIVAL XXIII EDIZIONE
10 – 18 OTTOBRE 2017 | ROMA
CINEMA SAVOY / MUSEO MACRO

C’è un corridoio umanistico che attraversa il Mediterraneo da 23 anni: è il MedFilm Festival, che propone film, documentari, dibattiti, mostre ed eventi culturali dei Paesi dell’area mediterranea.

Quest’edizione del MedFilm Festival prende il titolo di «Sguardi di donne» ed è dedicata alle donne registe, interpreti, autrici, protagoniste: l’altra metà della Mezzaluna. Dal 10 al 18 novembre al Cinema Savoy e al MACRO – Museo d’Arte Contemporanea di Roma.

VI ASPETTIAMO! 🌙

MEDFILM FESTIVAL 2017 – I CORTI DI TORNO SUBITO

By CATEGORIA EVENTO: MEDFILM FESTIVAL XXIII, NEWS | No Comments

MEDFILM FESTIVAL XXIII EDIZIONE
10 – 18 OTTOBRE 2017 | ROMA
CINEMA SAVOY / MUSEO MACRO

Il MedFilm Festival è lieto di annunciare la lista dei 16 cortometraggi selezionati all’interno della nuova sezione competitiva “Ho girato un mondo – I Corti di Torno Subito”:

BERLIN IN THE WALL
MOEIN ASADI
(12 min, Met Film School Berlin)

BLISS
ANDREA BANCONE
(5 min, New York Film Academy)

CLAY – A LOVE STORY
ANNA ZAGAGLIA
(10 min, New York Film Academy)

CON I PIEDI SULLE NUVOLE
VLADIMIR DODA, ERALD DIKA
(19 min, Civica Accademia d’Arte Drammatica “Nico Pepe” – Udine)

EL CIELO SOBRE LOS CAMPOS BOLIVIANOS
ALESSIA CIRELLO, FEDERICO POIDOMANI
(9 min, Escuela Nacional de Experimentación y Realización Cinematografica – Buenos Aires)

ERNESTO – LA RIVOLUZIONE PASSA PER LA TESTA
LINDA PAPALEO
(12 min, Escuela Internacional de Cine y Televisión – Cuba)

IL BACIO
ADRIANO CANDIAGO
(4 min, BigRock Institute of Magic Technologies – Treviso)

IL MARE HA MONTAGNE ALTE
VALENTINA VIVONA
(5 min, Amisnet, Laboratorio 53, Servizio Civile Internazionale)

JOSEFINA – UNA HISTORIA, MÁS O MENOS
MUSQYX – DARIO DI PAOLANTONIO, JONATHAN LATTANZIO, FRANCESCA LORENZETTI E MARIA TERESA SAMMARC
(11 min, Escuela de la Naturaleza di Sucre – Bolivia)

OLVIDATE DE ESO
MANUEL MARINI
(11 min, Escuela Internacional de Cine y Televisión – Cuba)

OPTICUS
VINCENZO D’ONOFRIO
(8 min, Officina delle Arti Pier Paolo Pasolini)

RUE GARIBALDI
FEDERICO FRANCIONI
(30 min, Ateliers Varan – Parigi)

THE BOLIVIAN TAPES
IAN DE SANTIS
(4 min, Escuela de la Naturaleza di Sucre – Bolivia)

THIS IS NOT A TYPICAL ITALIAN FAMILY
MATTEO CASTELLINO
(22 min, London Film Academy)

HORMIGAS
RICCARDO G. CONTRINO
(13 min, Escuela de la Naturaleza di Sucre – Bolivia)

STRAWBERRY GARDEN
ALESSANDRO ARFUSO
(12 min, New York Film Academy)

MEDFILM FESTIVAL TORNA A TUNISI CON LE GIORNATE DEL CINEMA ITALIANO

By CATEGORIA EVENTO: ATTIVITÀ, NEWS | No Comments

MedFilm Festival punta ancora verso sud, direzione Tunisi, per l’ormai consueto appuntamento delle Giornate del Cinema Italiano, giunto alla sua terza edizione, con una rassegna quest’anno parte della XVII Settimana della Lingua Italiana nel Mondo, dedicata al tema “l’italiano al cinema, l’italiano nel cinema”.

Grazie all’impegno dell’Istituto italiano di cultura di Tunisi, il MedFilm Festival prosegue dunque il lavoro di tessitura delle relazioni e collaborazioni culturali tra Italia e Tunisia, tese allo scambio di esperienze artistiche, finestre di dialogo spalancate sul mondo. Da 23 anni, il MedFilm segue con attenzione il complesso e vitale panorama cinematografico tunisino, specchio del processo di democratizzazione di un paese di particolare rilevanza culturale e politica nel contesto geopolitico del Mediterraneo. La terza edizione della rassegna comprende i 4 film italiani più premiati con i David di Donatello e i Globi d’Oro, accompagnati da importanti personalità del cinema e della cultura. La rassegna si aprirà il 15 ottobre al ciné Mad’Art Carthage con la proiezione del film Fortunata di Sergio Castellitto, alla presenza della protagonista Jasmine Trinca, premiata come migliore attrice nella sezione “Un certain regard” al Festival di Cannes. La rassegna proseguirà con la sofisticata ricerca storica e artistica de La stoffa dei sogni (2016), di Gianfranco Cabiddu, con Sergio Rubini e Ennio Fantastichini, opera al confine tra cinema, teatro, vita, liberamente ispirata a L’Arte della commedia di Eduardo De Filippo e alla sua traduzione de La Tempesta di Shakespeare. Non poteva mancare il successo cinematografico dell’anno, il pluripremiato La Pazza Gioia (2016) di Paolo Virzì, con Valeria Bruni Tedeschi e Micaela Ramazzotti. Chiude questa edizione della rassegna il 20 ottobre un maestro del Cinema italiano, Marco Bellocchio, con il suo ultimo lavoro di ricerca e scandaglio nella complessità della psiche umana: Fai bei sogni (2016) con Valerio Mastandrea e Bérénice Bejo.

Pubblicato su ANSAmed

RICEVI TUTTE LE NEWS DAL FESTIVAL